Visualizza articoli per tag: virus

USA: Disastro sicurezza

Ne parlano un po' tutte le testate, anche generaliste, poiché il problema emerso è davvero enorme: sono stati esposti al pubblico, senza nemmeno una password, i dati di quasi 200 milioni di persone residenti negli Stati Uniti, per un lasso temporale di circa 12 giorni. Hothardware fornisce qualche dettaglio, che arricchiremo in base a quanto emerso fino ad ora e in seguito ad approfondimenti raccolti da diverse fonti.

Pulizia da Virus e Malware

Si parla da qualche anno dei cosiddetti virus "ransomware" (letteralmente in inglese "roba da riscatto"), ovvero quei programmi malevoli che, in seguito ad una semplice distrazione dell'utente, vengono installati e in maniera trasparente bloccano tutti i nostri dati sensibili, dalle foto alle canzoni scaricate, perfino i files di posta elettronica, chiedendo poi un riscatto economico di un valore variabile.

Wannacry decriptato (forse..)

Recentemente tutti hanno parlato di WannaKey, il software che consente di rilevare la chiave crittografica utilizzata dal ransomware WCry per sbloccare i file del PC infetto senza pagare il riscatto. WannaKey funziona però solo su Windows XP, e abbiamo già visto come il ransomware abbia coinvolto soprattutto gli utenti Windows 7. Quindi era, per la maggior parte degli utenti coinvolti, sostanzialmente inutile. A far crescere le speranze è un nuovo tool rilasciato da ricercatori francesi che funziona anche su Windows 7, a patto come al solito di non riavviare.