Visualizza articoli per tag: whatsapp

Ora nello status di WhatsApp si possono usare scritte su sfondo colorato e link

Per quanto sia un cambiamento piccolo, è il primo che li differenzia dalle storie di Facebook e Instagram

WhatsApp-text-updates-796x398
WhatsApp, l’applicazione di messaggistica istantanea per smartphone di proprietà di Facebook, nell’ultimo aggiornamento ha arricchito le funzioni degli status, introducendo la possibilità di condividere, oltre a foto e video, anche contenuti di testo. La funzione dello status, un contenuto visibile a tutti i propri contatti per sole 24 ore, è stata introdotta a febbraio da WhatsApp e ricorda molto le Storie di Facebook e Instagram, a loro volta copiate dall’identica e omonima funzione di Snapchat, che è uno dei loro principali concorrenti.

Col nuovo aggiornamento degli status di WhatsApp, chiamati semplicemente “stato” nella versione italiana, si potranno condividere delle brevi scritte su sfondo colorato. Tramite l’applicazione si possono scorrere e scegliere lo stile del testo e il colore dello sfondo (non c’è però un menù con tutte le opzioni, quindi bisogna scorrerle una a una). Nello status, inoltre, è possibile inserire link, una funzione che su Instagram è riservata agli account verificati o a quelli commerciali con più di 10mila followers. L’aggiornamento di WhatsApp ha coinvolto anche la versione per browser web e per computer dell’applicazione, da dove è ora possibile vedere gli stati dei propri contatti (ma non modificare il proprio).

Queste nuove funzioni contribuiranno a differenziare lo status di WhatsApp dalle Storie di Facebook e Instagram, dove si possono condividere solo immagini o video, per quanto editate con l’aggiunta di scritte e emoji. Su Facebook è disponibile una funzione simile che permette di condividere scritte su sfondo colorato, ma queste sono trattate come normali post (per esempio si possono commentare) e sono permanenti.

Con WhatsApp si invia tutto!

Importanti novità in arrivo per WhatsApp. All’interno dell’ultimo aggiornamento dell’applicazione di messaggistica, silenziosamente gli sviluppatori hanno inserito un’importante novità. Trattasi della possibilità di inviare file di qualunque tipo attraverso il client di comunicazione. Una novità particolarmente utile per chi utilizza WhatsApp per condividere file con amici e conoscenti. In particolare, questa novità avrà un peso maggiore per quanto riguarda la condivisione di foto e video.

Gli utenti, adesso, potranno inviare contenuti multimediali di qualsiasi tipo e anche con risoluzione originale. Non sarà, quindi, più necessario comprimere foto e video prima del loro invio. I contati li riceveranno, dunque, nel loro formato originale a tutto vantaggio della qualità. Tuttavia, si evidenzia che esistono sempre dei limiti ben precisi per il peso dei contenuti inviati. Limiti che vanno ancora oggi rispettati.

Su iOS questo limite è di 128MB, su Android è di 100MB e per chi utilizza WhatsApp dall’interfaccia web il limite del peso massimo dei file da inviare è di 64MB. Il rollout sarà progressivo e la novità per arrivare a tutti potrebbe richiedere un po’ di tempo ma presto tutti potranno liberamente scambiarsi file all’interno di WhatsApp che cresce e diventa molto di più di una semplice applicazione per scambiarsi messaggi.

WhatsApp dal 2018 off-line sui vecchi terminali

Nel corso degli ultimi anni il mondo degli smartphone ha subito una drastica rivoluzione, e WhatsApp si è adeguato. «Nel guardare avanti, vogliamo concentrare i nostri sforzi sulle piattaforme mobili che la stragrande maggioranza delle persone usa», si legge sul blog dell'app di messaggistica.

Whatsapp e la funzione stato in versione desktop

Ha alimentato non poche critiche, anche perché alla fine non sembra essere particolarmente ricco di opzioni, stiamo parlando della funzione stato di WhatsApp. A quanto pare però la cosa potrebbe estendersi anche alla versione desk della famosa app di messaggistica, ovvero WhatsApp Web. il pulsante per creare un nuovo Stato dovrebbe essere collocato vicino a quello utilizzato per avviare una nuova chat. Sul pulsante dovrebbe inoltre apparire un badge con il numero di nuovi Stati inseriti dagli utenti. Sarà quindi possibile visionare tutto quel che già è attualmente disponibile nella versione smartphone. Tale funzione dovrebbe partire al prossimo aggiornamento.

WhatsAppe fake su PlayStore

Sembra che nonostante l’impegno di Google sui controlli, ben 100 mila utenti abbiano scaricato una versione fake di WhatsApp negli ultimi giorni. Qualcosa è sfuggito attraverso le maglie della sicurezza che si rinnova mese dopo mese, se il clone ancora qualche giorno fà era presente sullo store Android. Senza contare che il clone fake ha lo stesso nome dell’app originale, che invece si chiama  Whatsapp Messenger.