• News
  • Letto 33 volte

Samsung Galaxy Note 8 - il RE è tornato

Samsung ha finalmente alzato il sipario sull'attesissimo Galaxy Note 8.

L'azienda sudcoreana prova a rilanciare la gamma di phablet caratterizzata dalla S-Pen. Specifiche tecniche al top e grande attenzione al design.

Galaxy Note 8 è ufficiale, il re dei phablet è tornato

Galaxy Note 8 è stato presentato ufficialmente. Samsung ha alzato il sipario sul suo nuovo phablet top di gamma nell'ambito dell'evento Unpacked tenutosi a New York. L'azienda sudcoreana prova dunque a rilanciare la gamma di dispositivi caratterizzati dalla S-Pen, attraverso specifiche tecniche al top e grande attenzione al design.

Costruzione e caratteristiche tecniche

Com'era stato ampiamente anticipato dalle indiscrezioni di questi mesi, Galaxy Note 8 ripropone il medesimo form-factor inaugurato da Samsung con il Galaxy S8. La parte frontale è dominata da uno schermo da 6.3 pollici QHD (2.960 x 1.440, 522 PPI), realizzato con tecnologia Super AMOLED, caratterizzato da un aspect-ratio in 18,5:9 e protetto da un vetro Gorilla Glass 5.

Galaxy Note 8

Anche per il Galaxy Note 8, l'azienda sudcoreana si è concentrata, in fase di presentazione, sul concetto di "Infinity Display", ottenuto grazie alle cornici frontali particolarmente ridotte. Del resto, Samsung ha costruito buona parte della campagna marketing 2017 attorno al design borderless, e il suo nuovo phablet top di gamma non poteva essere da meno.

La scocca unibody è realizzata con il solito mix tra vetro e metallo, con una vera e propria continuità tra la parte frontale e la back cover. Anche in questo caso, una costruzione già vista con la gamma S8, da cui Samsung ha attinto a piene mani anche per quanto riguarda le caratteristiche tecniche.

Galaxy Note 8

Il cuore del Galaxy Note 8 è infatti rappresentato dal SoC Exynos 8895 (Snapdragon 835 per il mercato statunitense) con GPU Mali-G71 MP20. A differenza del Galaxy S8 però, questa volta Samsung ha optato per 6 GB di RAM con 64 GB di memoria interna.

Schermo 6.3 pollici QHD, 2.960 x 1.440, 522 ppi, Super AMOLED, Gorilla Glass 5
SoC Exynos 8895 Octa-Core (Quad-Core 2.3 GHz + Quad-Core 1.7 GHz), 64-bit
GPU Mali G-71 MP20
RAM 6 GB
Storage 64 GB espandibili tramite micro-SD fino a 256 GB
Fotocamera posteriore 12 MP f/1.7 grandangolare + 12 MP f/2.4 teleobiettivo, OIS, zoom ottica 2X, flash LED Dual-Tone
Fotocamera anteriore 8 MP f/1.7
Connettività Bluetooth 5.0, NFC, Wi-Fi a/b/g/n/ac Dual-Band, GPS A-GLONASS Galileo
Reti LTE cat. 16, bande 1, 2, 3, 4, 5, 7, 8, 12, 20, 28, 29, 30
Sicurezza Sensore per il riconoscimento delle impronte digitali, riconoscimento del volto, scansione dell'iride
Batteria 3.300 mAh
Ricarica USB Type-C 3.1, ricarica rapida con caricabatterie incluso nella confezione di vendita, supporto alla ricarica wireless
Dimensioni 162.5 x 74.6 x 8.5 mm
Peso 175 grammi
Sistema operativo Android 7.1.1 Nougat personalizzato con Samsung Experience, aggiornabile ad Android Oreo
Colori Midnigh Black, Maple Gold
Prezzo 999 euro

La grande novità in ottica hardware è senza dubbio la doppia fotocamera posteriore. Dopo tante speculazioni a riguardo, finalmente anche Samsung apre alla dual-camera, implementata in questo Galaxy Note 8 attraverso un approccio molto simile a quello visto a bordo degli smartphone LG.

Galaxy Note 8

Il modulo fotografico posteriore è infatti composto da due sensori: il primo da 12 MP con ottica f/1.7 grandangolare e autofocus dual-pixel; il secondo sempre da 12 MP con ottica f/2.4 teleobiettivo e zoom ottico 2X. Entrambi hanno la stabilizzazione ottica dell'immagine, e sono coadiuvati dal solito flash LED dual-tone.

Sulla parte frontale è stata invece posizionata una fotocamera da 8 MP f/1.7, che integra la funzionalità di riconoscimento del volto per lo sblocco del dispositivo. Il Galaxy Note 8 può inoltre essere sbloccato anche con il sensore per il riconoscimento delle impronte digitali (posto sul retro) e con la scansione dell'iride. Proprio come Galaxy S8.

Galaxy Note 8

Tutto è mosso da Android 7.1.1 Nougat (aggiornabile a Oreo), personalizzata con la Samsung Experience. Da un punto di vista software però, la parte più interessante è senza dubbio la suite per la S-Pen, ulteriormente migliorata dall'azienda sudcoreana nella logica di velocizzare l'interazione tra l'utente e il dispositivo.

L'alloggiamento per la S-Pen è stato ovviamente posizionato sul bordo inferiore del Galaxy Note 8. Il meccanismo per l'estrazione è quello già visto con lo sfortunato Note 7, mentre il design del pennino è stato leggermente modificato per facilitarne la presa, oltre ad aver ulteriormente migliorato i punti di pressione.

Galaxy Note 8

Nonostante le indagini di mercato indichino chiaramente come la S-Pen non rappresenti un vero e proprio ago della bilancia per la scelta degli utenti, Samsung continua a lavorare per migliorarla di anno in anno, rappresentando il vero tratto distintivo della gamma Note.

Leggi anche: Il Samsung Galaxy S9 sarà uno smartphone modulare

L'unica nota stonata è probabilmente rappresentata dalla capienza della batteria da 3.300 mAh. Stupisce come Samsung ne abbia integrato una meno capiente rispetto a quella del Galaxy S8+ (3.500 mAh), che può contare su uno schermo più piccolo (6.2 pollici) e dimensioni generali leggermente ridotte.

Galaxy Note 8

Come sempre però, occorre sottolineare come la quantità di milliampere vada comunque rapportata all'effettiva autonomia sul campo del dispositivo. In tal senso, rimandiamo tutte le considerazioni alla recensione completa del Galaxy Note 8, che pubblicheremo nelle prossime settimane.

Prezzi e disponibilità

Galaxy Note 8 è disponibile in preordine da oggi e fino al 14 settembre. Le vendite partiranno conseguentemente dalla metà del prossimo mese. Due le colorazioni disponibili inizialmente, ovvero Midnight Black (oggetto delle nostre fotografie) e Maple Gold. Nel corso dei mesi Samsung dovrebbe comunque commercializzare altre varianti cromatiche.

Galaxy Note 8

Ricca la dotazione nella confezione di vendita. Oltre al dispositivo, saranno inclusi: degli auricolari in-ear della AKG, azienda divenuta di proprietà Samsung, che dovrebbero garantire una qualità audio mediamente superiore alle cuffiette solitamente in dotazione con gli smartphone; caricabatterie abilitato alla ricarica rapida; cavo dati; adattatore OTG e USB Type-C.

Il prezzo di listino è di 999 euro. Senza dubbio una cifra importante, ma che certificherebbe ulteriormente come la gamma Note rappresenti ancora il fiore all'occhiello della proposta commerciale Samsung. Rimaniamo comunque in attesa di comunicazioni ufficiali. 

Galaxy Note 8

L'azienda sudcoreana lancia dunque ufficialmente la sfida ad Apple, che a settembre alzerà il sipario su iPhone 8. Sarà in quel momento che si potrà concretamente testare la tenuta sul mercato di questo nuovo Galaxy Note 8.

Ultima modifica il Mercoledì, 23 Agosto 2017 16:13