• News
  • Letto 10 volte

WhatsApp dal 2018 off-line sui vecchi terminali

Nel corso degli ultimi anni il mondo degli smartphone ha subito una drastica rivoluzione, e WhatsApp si è adeguato. «Nel guardare avanti, vogliamo concentrare i nostri sforzi sulle piattaforme mobili che la stragrande maggioranza delle persone usa», si legge sul blog dell'app di messaggistica.

Per questa ragione l'applicazione ha deciso di porre fine al supporto su diverse piattaforme mobili ormai superate. La prossima è Nokia S60, per la quale il blocco partirà dal primo luglio 2017.

L’annuncio nel 2016

Il giro di vite è cominciato nel febbraio 2016, con questo annuncio: «WhatsApp ha compiuto sette anni. [...] Gli anniversari sono anche l'occasione per guardare al passato. Quando abbiamo iniziato WhatsApp nel 2009, l'uso dei dispositivi mobili era molto diverso da quello di oggi. [...] Circa il 70 per cento degli smartphone venduti all'epoca aveva i sistemi operativi offerti da BlackBerry e Nokia. I sistemi operativi mobili offerti da Google, Apple e Microsoft - che rappresentano il 99,5 per cento delle vendite odierne - erano allora presenti su meno del 25 per cento dei dispositivi mobili venduti».

I sistemi operativi superati

Per questa ragione, proseguiva il post, entro la fine dell'anno WhatsApp non sarebbe più stato disponibile per una serie di sistemi operativi. La lista includeva le piattaforme BlackBerry OS e BlackBerry 10, Nokia S40, Nokia Symbian S60, Android 2.1 e Android 2.2, Windows Phone 7, iPhone 3GS/iOS 6.

La strategia per il futuro

«Sebbene questi dispositivi mobili siano stati una parte importante della nostra storia, non offrono il tipo di funzionalità di cui abbiamo bisogno per espandere le funzioni della nostra app in futuro - spiegava il comunicato -. Per noi questa è stata una decisione difficile da prendere, ma quella giusta per fornire alle persone modi migliori per tenersi in contatto con amici, familiari e persone care attraverso WhatsApp. Se utilizzate uno dei dispositivi mobili interessati, consigliamo di aggiornare a un nuovo Android, iPhone, o Windows Phone prima della fine del 2016 per continuare ad usare WhatsApp».

L’ennesima proroga

Successivamente, l'app ha deciso di estendere il supporto per i sistemi operativi BlackBerry, BlackBerry 10, Nokia S40 e Nokia Symbian S60 fino al 30 giugno 2017. Ma pochi giorni fa c'è stato un nuovo colpo di scena. Brian Acton, il co-fondatore dell'app acquistata nel 2014 da Facebook Inc., ha detto al sito olandese Whatsappen.nl che i sistemi BlackBerry e Nokia S40 continueranno a essere disponibili fino alla fine del 2017.

Ultima modifica il Lunedì, 19 Giugno 2017 12:00